14/02/09

Mi sono disgregata in un’antologia di storie.
In alcune sono un personaggio alla merce altrui, in altre sono loro a diventare personaggi miei. Succedono cose, non succede niente, i gesti sembrano importanti, o non significano nulla. Cambio nome e vestito a ogni capitolo, e anche la colonna sonora.
In questa vita che è un collage di persone e storie in cui mi si imbrigliano i polsi, tanto che nemmeno vado molto avanti ferma da più nodi e fili da ogni parte,
non rischio più come prima di cadere nel vuoto alla chiusura finale di una scena, perchè già su un altro palco mi chiamano insistentemente perchè indossi guanti e cappello, mi dià una sistemata di cipria ed entri in un altra rappresentazione.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Personale/I Me Mine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...