24/08/06

ho un problema con l’umiliazione

mi aggiravo nelle stanze del sogno ed erano spoglie e lucide ed erano festose e lontane ed erano nebbiose e magiche

quelle
persone
estremamente rare
che
ispirano
l’amore
le ho vedute,le ho dipinte,
nude in scena
grido
tenero
materiale
fisico
è una strada troppo lontana per gli occhi miopi

nelle pieghe dell’insulto
– annegata nel muro
lacerata di spilli –
c’è una sorta di amore di sé

– sono affondata nelle solite pagine.
– e questo sarebbe il senso?
– ho paura di sentire del dolore.
mi incartovizio di sofferenze apparenti
esteticamente accettabili
ma allora è vero, questa vita è tragica.
più lo ripeto più riesco a respirare, come se vedessi davvero le cose

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Personale/I Me Mine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...