Dicevamo, l’insonnia.

Tre giorni di lavoro massacrante e pioggia e ovviamente la sera torni a casa e crolli addormentata. Poi viene il primo giorno della settimana non lavorativo, e tu per festeggiare quel fine settimana in cui non c’avrai un cazzo da fare hai resistito al sonno e ti sei ficcata in una vasca, hai fatto un bagno bollente, ti sei strofinata ogni cm di cellula morta dalla pelle, ti sei incremata, impaccata i capelli e pure fatto una maschera che t’ha pietrificato il viso e ti sei detto, wow, domani posso fare il cazzo che mi pare e manco piove e invece dormi 4 ore. Ti svegli e hai gli occhi sbarrati e non importa quanto ti pulsino le tempie, non dormirai, lo sai già, la stanchezza d’insonnia è sorda, non è gentile come quella dal stare sul punto di addormentarsi. Sei stanca MA non dormi. Nel tuo cervello una parte è rimasta sveglia a pensare, a canticchiare canzoni e se ne sbatte del resto del cranio.

Il problema è che tu quel cazzo che mi pare te lo sei già organizzato da giorni, con impegni e appuntamenti precisi perché erano cose che ti andava di fare. E ora ti si ritorce contro e diventa un baratro. E tu che volessi sentirti spensierata e carina non sai se truccarti per coprire la stanchezza o non farlo perché ogni volta che sbadigli lacrimi e allora ciao trucco.

E ieri ho rischiato anche l’annegamento per farmi delle foto da sola sotto acqua, poi dici che smetti di fotografare, ma la sapete la fatica di autoritrarsi, e non parlo di cavalletto ma di macchina fotografica in una sola mano e non dico la faccia, ma il corpo, contorcersi e nemmeno sei tanto esile. Poi dicono a lavoro che faccio pose difficili, ma fai yoga?.Due anni di allenamento dentro il mio bagno, baby.

Una mano tiene la macchina, il palmo col pollice la tiene stretta perché non cada, l’indice tiene il dito sul tasto del focus manuale e l’altro sullo scatto. Intanto ho la testa dentro, fuori, l’acqua, e scatto a ripetizione. Ma non per chissà cosa, è che mi ero detta “chissà che viene fuori” ovvero la rovina della mia vita. Chissà che viene fuori se mi fotografo una penna dentro la pupilla. Chissà che viene fuori se riesco a fotografarmi la schiena vedendo quello che fotografo semplicemente rischiando la rottura delle costole. Chissà, chissà.

Dopo 5 minuti di scatti a ripetizione – “chissà se viene uno scatto decente” – sono uscita fuori dall’acqua tossendo e sputando e sono rimasta ad ansimare, la faccia rossissima. E poi forse fanno pure schifo, le foto.

L’unico modo per fottere l’insonnia, è far finta che non sei stanca. Innanzitutto, via con le sostanze eccitanti, che sono una delle poche cose a cui non sono assuefatta (l’altra volta mi hanno detto che ormai ho il cervello “resistente” a un sacco di sostanze, e ti pareva, e il mio massimo di droga in termini illegali è il THC. Fottuta Italia Ipocrita di Merda che ti passa gratis ben peggio, e fatevi una ricerca su cosa c’è dentro gli sciroppi per la tosse, tanto per dirne una. Scoprirete cose moltooo interessanti. ) Via con il caffé, diciamo si anche ai luoghi comuni e via di Red Bull. E mi truccherò come se non volessi sbadigliare e mi farò tutti i tragitti a piedi con questo freddo della madonna perché eh no, 2 ore in bagno per avere la pelle liscia e la giornata libera e c’ho il cervello che scoppia? No, no, fanculo. Ho il weekend libero, non lo passo a dormire Anche questa settimana. Dormirai stanotte, capito cervello? E stai buono che ora ti mando un’overdose di caffeina dritta nei neuroni.

(già mi vedo che entro ad intermittanza in una decina di bar a chiedere “un caffé grazie”)

Vabbé in banca ci passo domani, dai. Tanto i soldi per il Rapidlash e il cinema ce li ho, e domani mi servono solo quelli per la pulizia dei denti, sperando che non mi buttino fuori dicendo “non mi faccia perdere tempo” come quasi un anno fa( era un complimento, mi sa).
La vanità vince sempre, grazieaddio.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Personale/I Me Mine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...