Dossier Steven Spielberg / 8 – Il colore viola

Il_colore_viola

“Nella filmografia di Steven Spielberg Il colore viola appare come il suo primo polpettone cinematografico. La storia, tratta dall’omonimo romanzo premio Pulitzer di Alice Walker, racchiude in sé tutti i tratti caratteristici del melodramma. All’inizio del secolo scorso la giovane Celia sperimenta la duplice conseguenza di essere donna e nera nell’America del sud; ripetutamente violentata fin da ragazzina dal padre putativa, madre di due bambini che le sono stati subito sottratti, considerata alla stregua di una serva e di un pezzo di carne da consumare quando si ha voglia, possiede l’unica gioia di una sorella amatissima, Nettie. Il matrimonio combinato con Albert, che in lei più di una seconda moglie cerca una schiava, e il distacco dalla sorella in fuga prima dalle molestie del loro padre e poi del marito di Celia, producono il totale annichilimento della donna. Abituata a servire, obbedire ed essere maltrattata senza proferire parola, Celia si è ormai convinta della propria inferiorità, della propria bruttezza e dello scarso valore che gli uomini le attribuiscono. Nella filmografia di Steven Spielberg Il colore viola appare come il suo primo polpettone cinematografico. La storia, tratta dall’omonimo romanzo premio Pulitzer di Alice Walker, racchiude in sé tutti i tratti caratteristici del melodramma.” continua su Pb

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Articoli, Cinema, Personale/I Me Mine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...