Archivi tag: Gli Altri

bozzadariscrivereconpazienzaquieta

Gli altri a volte sono solo una scusa per esaltare noi stessi. Marionette, involucri vuoti e nomi scritti a penna.

Lei per esempio,voleva mangiare ed essere mangiata. Allora si innamorava e poi ne moriva, così di colpo. Una volta sembrava anzi interstardita o arresa a  morire con più energia del solito. (…) Per salvarla  i suoi genitori tentarono dichiarazioni d’amore  e lunghe chiacchierate a srotolare la tradizione di famiglia, coi volti ora seri ora malinconici di nonni e parenti mai conosciuti a testimoniare, con la loro vita vissuta, l’immensità dell’esistenza e delle sue possibilità. Cos’era il dolore di un amor perduto a confronto?

….

1 Commento

Archiviato in Personale/I Me Mine

23/10/07 – Vorresti ma non sai più chiedere

Il problema però
è che nella distanza
tra un contatto e l’altro
non si misura il tempo che vi è trascorso.
Incontrare le persone, conoscerle voglio dire
è conoscere anche le infinite ore di solitudine che hanno passato prima di quel momento.
Dire, sono stato solo, non basta
a rendere i segni addosso, i comportamenti deformati nel tempo dal proprio vuoto dal perimetro stranamente tagliente che espandendosi tagliava, cambiava i tratti,feriva.
Per ogni ferita c’è la sensazione di dolore
c’è il tentativo di curarla,o allievare almeno il male

la solitudine cambia, ma non totalmente, piuttosto
fa straripare alcune parti e le fa rientrare fino a nasconderne accuratamente altre
gli angoli non sono mai regolari, ma come colpiti a caso dal martello.
Ci si riveste di comportamenti disturbanti, incomprensibili e stupidi agli occhi dei più
vestiti più che maschere, contro il freddo,
che poi capita qualcuno cerchi di strappare
magari non l’intero tessuto, ma pezzi, per salvare:
e non si capisce se si vuol subito rivestirsi per il freddo aggiunto o, ecco, la pelle esposta,
rivedere il suo colore nudo, fragile, fino a ricordarci nudi, scioglie qualcosa.
E si rimane paralizzati, non si sa cosa scegliere, se tornare vulnerabili o rivestirsi
dubbio che rimane anche mesi e anni
mezzi chiusi e mezzi aperti,senza capire chi si è Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in Personale/I Me Mine